FELPA – Tregua

LA TACKLIST:

IL DISCORACCONTO:

Svegliarsi all’ombra di un leccio è come venire al mondo una seconda volta. Il tepore che la natura regala, il silenzio, la pace. Eppure la voglia di averti ancora qui scava l’anima come le radici su cui mi appoggio per guardare un po’ più in là, distante, dove il sole è sul punto di addormentarsi.

Lo schermo del telefono s’illumina per un secondo. So che non sei tu e tanto mi basta per ignorarlo. Chissà se dall’altra parte dell’oceano c’è un paesaggio come questo, o se stai combattendo contro il freddo polare.

Da bambina mio padre mi raccontava che le onde sono i pensieri della gente che cercano di raggiungere i propri cari dall’altra parte del mondo.

T’immagino fermo sulla spiaggia ad ascoltare il rumore dell’acqua che s’infrange sugli scogli, schiuma nell’aria e ti ricorda la mia voce.

T’immagino dormire sotto un cielo stellato, sognare una tregua e dimenticare il suono delle bombe.